Scambio tutto

Scambiusato

La vita dell’usato , un tempo legata al suo limite temporale d’uso, oggi si è enormemente ridotta a causa del consumismo alimentato da una pubblicità sempre più aggressiva che invita la gente a comprare il nuovo per essere alla moda , buttando prematuramente prodotti ancora validi. 




 
 
 
 
 

 

La misura di tale attuale quadro consumistico di mercato “usa e getta”  , che riguarda  oramai quasi tutte le categorie, persino i telefonini , è misurabile dalla crescente  rottamazione di una grande quantità di prodotti ancora validi e solo in parte riciclabili. Un utile per chi vende e un danno per l’economia degli sprechi.

La febbre del “fuori moda” oramai non colpisce poi più solo i prodotti di largo consumo ( gli abiti, i computers , le apparecchiature musicali ecc.) ma si è oramai esteso anche a beni da  collezione e all’antiquariato. 

Conseguentemente a detto radicale cambiamento di mercato,  il valore dell’usato si è quasi azzerato, con rare eccezioni temporanee come , ad  esempio, è ora per le auto,  dato che l’attuale sostituzione della benzina e diesel con l’elettrico non appare la migliore soluzione per combattere l’inquinamento e quindi c’è molta richiesta dell’usato.

In questo quadro è nostra convinzione che la storia  spesso si ripete , come nella moda, ed esistono categorie che, dopo periodi d’oblio, si riscoprono nel tempo. Parliamo dei già citati oggetti da collezione ( monete , francobolli ecc.) e dell’antiquariato . Quadri d’epoca, sculture , tappeti , senza escludere neppure i mobili antichi che, anche se meno funzionali di quelli moderni , bianchi e di finto legno con interno in cartone o truciolare , hanno il fascino di un legno massello assemblato senza neppure le viti. Le moderne case di classe infatti hanno spesso  delle presenze di mobili antichi . I quadri poi , messi in svendita da chi non è esperto in materia, senza riconoscere tra gli autentici e i falsi d’autore, vengono rimessi in vendita nei mercatini ed acquistati da esperti  che , rivendendoli  a famiglie ricche o Istituzioni ( banche e sudi professionali importanti) generano lauti guadagni .

Assieme alla moda è l’ignoranza in materia che favorisce gli esperti affaristi. 

Il nostro sito è rivolto  all’usato da collezione con particolare riferimento a quei beni derivanti da eredità , non capiti dagli eredi , o da cambi di gusto generazionale , sostituendo uno scambio con altri beni ad una non facile vendita , bypassando così il problema della giusta valutazione. Compusato non vende prodotti usati ma da scambiare.  La ricerca di scambio non esclude la parallela separata pubblicizzazione  di taluni selezionati prodotti  messi ,in parallelo, in vendita, direttamente dai proprietari anche sulle principali agenzie d’intermediazione. 

L’offerta dei nostri scambi non prevede , al momento, il pagamento di alcuna commissione trattandosi in questa fase di avviamento un sondaggio di mercato per il lancio del “counter trade”  soprattutto ma non esclusivamente per gli oggetti d’arte che non meritano la rottamazione.


Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.